Il Laghetto Parco dei Mulini: un Monumento naturale nel cuore della Ciociaria

Laghetto - Parco dei Mulini
Laghetto – Parco dei Mulini

Sembra che quest’anno la Primavera stenti ad arrivare. Eppure, quando ci regala qualche giornata di sole è piacevole organizzare lunghe passeggiate a contatto con la Natura.

Nel Lazio, immergersi nelle bellezze naturali è solo questione di scelta: valutare il luogo a noi più familiare.

Nella nostra regione, infatti, Madre Natura ha sapientemente forgiato veri e propri monumenti naturali, come ad esempio il Laghetto Parco dei Mulini nel cuore della Ciociaria.

A Sud di Frosinone, non molto distante dall’Abbazia di Montecassino, sorge uno dei capolavori naturalistici più affascinanti del Lazio: il Laghetto – Parco dei Mulini, alimentato da una sorgente dalle acque limpide, famoso soprattutto per la statua della Madonna, che giace sul suo fondale dal 1982.

Un lago nel cuore della città

Ciò che rende il Laghetto Parco dei Mulini uno spettacolo della natura, non sono solo le sue acque limpide e cristalline, ma anche la sua particolare posizione. Questo “laghetto” infatti sorge nel centro storico di San Giorgio a Liri, in provincia di Frosinone. Laghetto e borgo si contaminano a vicenda dando vita ad uno dei luoghi più suggestivi di tutta la Ciociaria. Un luogo ricco di storie e leggende, di pace e di relax, dove trascorrere qualche ora in piena tranquillità, lontani (ma non troppo) dal frastuono cittadino.

L’area si estende per circa 5,48 ettari, ed è caratterizzata da diversi elementi di interesse paesaggistico, culturale e naturalistico. Le acque della sorgente Lago di San Giorgio a Liri sono di ottima qualità idrobiologica con la presenza di un biotopo sorgivo unico, costituendo un rilevante patrimonio naturalistico e scientifico da tutelare, che si traduce in un importante valore socio-economico per il territorio.

Finalmente il 14 marzo 2022 al Laghetto Parco dei Mulini si è tenuta la cerimonia inaugurale che ha insignito quest’area a Monumento Naturale del Lazio.

Laghetto – Parco dei Mulini

Monumenti Naturali nel Lazio: oasi naturali di pace e relax

Monumenti Naturali sono aree protette in cui sono presenti elementi naturalistici, culturali, geologici, storici e archeologici unici o di una rarità intrinseca. 

Attualmente, nel Lazio, sono oltre 30 i luoghi riconosciuti come Monumenti Naturali. Tra i più noti non si possono non citare:

  • il Monumento Naturale di Galeria Antica (RM)
  • l’Oasi e il Giardino di Ninfa, vicino Sermoneta (LT)
  • la Caldara di Manziana (RM)
  • il Tempio di Giove Anxur nei pressi di Terracina (LT)
  • il Parco Regionale Valle del Treja (RM), (VT)
  • il Monumento Naturale di Campo Soriano tra Terracina e Sonnino, inserito all’interno del recente Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi (anche quest’ultimo considerato Monumento Naturale) (LT). 

Sono tutti luoghi che, per le loro peculiarità naturali, inevitabilmente, si mostrano in tutta la loro bellezza a chi ha la fortuna di visitarli.