A Tivoli l’ozium è alle terme

Se siete tra quelli che hanno fatto dell’ ozium la loro ragion d’essere, Tivoli è il posto giusto per voi.

Situata ai piedi dei Monti Lucretili, il suo territorio eterogeneo è attraversato dal fiume Aniene, le cui acque proprio in questa zona si arrestano dando vita a delle cascate.

Tivoli è una città ricca di cultura e di storia tanto da essere inclusa nel Grand Tour, il lungo viaggio in Europa affrontato, a partire dal XVII secolo, da artisti e i rampolli dell’aristocrazia europea per affinare il loro sapere.

Le Terme di Tivoli tra relax e benessere

Quando si parla di Tivoli è inevitabile un rimando immediato alle sue terme, note anche come Terme di Roma lungo la via Tiburtina Valeria.

Proprio da Tivoli, infatti, sgorgano le sorgenti i cui benefici sono noti fin dall’antichità come Acqua Albule, ricche di acido solforico e anidride carbonica e che confluiscono nel cosiddetto Lago della Regina. Note, fin dall’antichità, in particolare per le loro proprietà medico curative.

Acque Albule: perché fanno bene al nostro organismo?

Le acque Albule di cui sono formate le terme di Tivoli, sono acque sulfuree dal colore biancastro dovuto alle sostanze in esse contenute: anidride carbonica e acido solforato.

Sono validi alleati per contrastare acne, dermatiti, psoriasi ed altri tipi di patologie simili.

Invece, il fango, ricavato dall’unione dell’argilla con l’acqua termale, applicato sul corpo aiuta a contrastare problemi legati alla circolazione del sangue, artrosi, tendiniti e per lenire il dolore dovuto a distorsioni, contusioni e fratture.

Infine, con l’inalazione, le acque Albule sono particolarmente apprezzate per risolvere problemi respiratori.

Cosa aspettate a regalarvi una giornata di relax e benessere?

Se volete scoprire qualcosa di più su Tivoli, seguite le nostre pagine social Facebook e Instagram